Arredamento in giardino

arredamento in giardino

Il giardino pur facente parte dell’abitazione è una zona poco sfruttata, se non nella stagione estiva, quando trascorrere il tempo a disposizione in modo sano ed in un habitat tutto naturale diventa davvero piacevole.

Il primo passo è quello di scegliere con cura il tipo di arredamento, considerando che il giardino costituisce un valore aggiunto all’intera abitazione, se mantenuto bene fa notevolmente aumentare il valore.

Che arredamento scegliere?

Il tipo di arredamento rispecchia lo stile ed il gusto di chi vi abita, ma allo stesso tempo deve essere pratico, confortevole, di facile manutenzione e duraturo nel tempo, visto che deve resistere ai vari agenti atmosferici.

Sul mercato sono disponibili diverse soluzioni per soddisfare le esigenze di ognuno, la cosa più importante è la scelta dei materiali che devono essere di ottima qualità, occhio anche alla lavorazione.

La maggior parte degli arredi come tavoli, sedie o poltrone sono realizzate in polyrattan, un materiale sintetico, atossico, impermeabile, particolarmente resistente all’azione dei raggi solari, richiedono poca manutenzione e sono completamente riciclabili, ma vi sono anche in legno, resina, acciaio ed altro.

Per garantire un maggior comfort sia alla seduta che alla spalliera delle sedie non possono mancare comodi cuscini, che daranno un tocco di colore ed allegria al giardino.

Nella scelta del tavolo è sempre meglio preferire uno allungabile, prende poco spazio chiuso ed è in grado di far posto agli ospiti quando è aperto, l’ideale sarebbe di posizionarlo nelle vicinanze del barbecue per delle allegre grigliate.

Per coloro che vogliono godere appieno del relax all’aria aperta c’è la chaise longue, ovvero il lettino in legno, plastica o acciaio con schienale reclinabile per rilassarsi o per prendere il sole.

Se il giardino è particolarmente assolato sarà il caso di creare delle zone d’ombra installando un gazebo, molto utile e pratico nella stagione estiva esistono di diverse misure, o ricorrere semplicemente ad un grande ombrellone.

Un altro aspetto da valutare è l’illuminazione se si decide di usarlo anche di sera, si può optare per delle plafoniere, dei lampioncini o dei pratici faretti da mettere nei vari punti.

Naturalmente non può mancare il verde, fiori e piante sono i veri protagonisti, se non avete il pollice verde scegliete elementi poco impegnativi in alternativa piante artificiali.

E per i bambini ? La zona giochi è importante, scegli il tappeto elastico adatto al tuo spazio su http://www.cardiofrequenzimetro.org/camping-e-outdoor/tappeti-elastici/trampolino-elastico-caratteristiche/

Come proteggere la privacy

Se disponete di un giardino abbastanza grande potete utilizzare delle pareti divisorie che andrete a ricoprire con pianti rampicanti, per creare diverse aree, ci sono soluzioni in legno dall’aspetto rustico o quelle più moderne in metallo, non solo garantiscono una gradevole ombra, ma soprattutto vi proteggono da sguardi estranei, specie se vivete in un condominio.

Le zone più riservate rispetto alle altre sono ottime per sistemare i vostri mobili da giardino, come un salotto per esterni o il tavolo per pranzare all’ara aperta.

Installare una pergola può rivelarsi un’ottima soluzione per sfruttare il giardino d’inverno e soprattutto per stare comodamente sdraiati all’ombra nelle afose giornate estive.

`