Ristrutturare il tetto, informazioni utili

tetto ventilato

Ristrutturare il tetto è un’operazione piuttosto costosa che comporta anche diverse ore di lavoro. Non solo si deve pensare alla struttura vera a propria del tetto, ma anche a antenne, parabole, impianti fotovoltaici e tutto quello che al giorno d’oggi si può trovare lassù.
Quando si parla di buon tetto? Cioè quando il lavoro di ristrutturazione è buono? Quando il tetto è una buona copertura, cioè:

  • è coibentato per resistere agli agenti atmosferici
  • è stabile – le tegole e i coppi non si spostano
  • è isolato dal punto di vista termico ed acustico

Un tetto è formato da diversi strati: lo stato impermeabilizzante che fa in modo che sia impermeabile all’acqua, uno strato isolante, uno strato ventilato e, infine, le tegole.
Sono dunque diversi gli aspetti da tenere in considerazione per la ristrutturazione di un tetto e in base al budget e all’ubicazione e alla tipologia di immobile, dobbiamo considerare:

  • la tipologia di copertura: tetto ventilato, tetto in legno, tetto in cemento, ecc..
  • la presenza di pannelli solari: c’erano già? Vogliamo installarne di nuovi?
  • La presenza dell’amianto: qualora ci fosse amianto nella vecchia copertura, è opportuno eliminarlo in fase di ristrutturazione.
  • Grondaie: rimettere le stesse o farne di nuove?

Insomma gli aspetti sono molteplici, è fondamentale essere in contatto con ditte qualificate capaci di seguire tutte le normative imposte dalla legge per avere un tetto moderno, affidabile e che duri nel tempo.
Quali sono i passi necessari per fare una ristrutturazione del tetto? La ditta qualificata che hai scelto saprà certamente personalizzare queste fasi in modo da adattarle al caso specifico, ma in linea generale possiamo dire che è necessario:

  • rimuovere tegole e coppi, facendo attenzione a non rompere quelli ancora utilizzabili
  • eliminare il vecchio isolamento
  • cambiare eventualmente le travi sciupate

A questo punto basta rimettere le travi, creare gli stati isolanti e inserire i nuovi coppi e tegole. Sembra facile, ma non è!

`