Cucine Roma in finta muratura

cucine Roma

Al giorno d’oggi la cucina rappresenta senza dubbio uno degli ambienti più importanti della casa ed è proprio per tale ragione che è necessario arredarla nel modo migliore possibile. Una buona cucina infatti non deve solo essere gradevole esteticamente ma deve anche essere funzionale nella vita di tutti i giorni.

Una delle soluzioni più apprezzate ed utilizzate negli ultime tempi nei negozi cucine Roma, ma anche negli showroom e negli outlet cucine, è quella delle cucine in finta muratura che si differenzia dalla cucina in muratura vera e propria per alcuni fattori fondamentali.

I vantaggi di scegliere una cucina in finta muratura

La cucina in finta muratura offre numerosi vantaggi a chi la sceglie. Prima di tutto questo tipo di modello permette di riproporre l’effetto delle cucine in muratura: si tratta di un risultato indubbiamente molto piacevole a vedersi e adatto soprattutto nelle case dallo stile rustico e country.

Un altro grande vantaggio delle cucine in finta muratura è il prezzo: a differenza di quelle in muratura vere e proprie, esse sono più accessibili e adatte a tutte le tasche. Inoltre il costo della manodopera per il montaggio è minore dal momento che i tempi di realizzazione sono più brevi.

Perchè scegliere le cucine Roma in finta muratura

Scegliere le cucine Roma in finta muratura significa anche prediligere le personalizzazioni: questo tipo di soluzione infatti permette di sviluppare l’ambiente della cucina seguendo totalmente i propri gusti personali.

Un ulteriore pregio che non bisogna sottovalutare è il fatto che questa tipologia di cucina, a differenza delle reali cucine in muratura, consente di modificare l’arredo ogni volte che si vuole senza dover ricorrere necessariamente ad una demolizione.

Come sono realizzate le cucine in finta muratura

Le cucina in finta muratura permettono un assemblaggio più semplice e rapido dal momento che si tratta di composizioni prefabbricate solitamente realizzate con finiture naturali in legno, marmo, pietra oppure piastrelle. Generalmente la base è costituita da legno naturale o laccato mentre il piano da lavoro viene realizzato con materiali diversi come la pietra, le piastrelle o il marmo (più delicato e pregiato).

Una cucina in finta muratura però non è solamente adatta a case rustiche poiché può essere adeguata in base alle esigenze della propria abitazione. Ad esempio questo tipo di cucina può essere collocato anche all’interno di case dallo stile shabby chic: in tale caso è opportuno prediligere colorazioni molto chiare e tinte pastello (per non eccedere con i contrasti) e optare per piani di lavoro principalmente in pietra. In una casa dallo stile più classico e tradizionale invece si può giocare con tonalità più scure come il marrone e il tortora.

`